Nuovo complesso universitario

New university complex

Il progetto si pone l’obbiettivo di creare degli spazi idonei alle attività previste, concentrando l’attenzione sui bisogni e le necessità degli ambienti destinati alle attività di ricerca. Se è vero che ”l’accesso libero crea menti libere” , gli spazi che accoglieranno i ricercatori e i loro materiali, contribuiranno ad alimentare il libero accesso alla ricerca e la condivisione dei risultati all’interno di un ambiente di lavoro funzionale ed innovativo anche dal punto di vista architettonico.

Il CeSAR (Centro Servizi di Ateneo per la Ricerca) e tutti gli altri spazi del complesso edilizio sono stati progettati per consentire ai ricercatori di potersi incontrare e discutere in spazi funzionali e accoglienti. Gli ambienti sono stati strutturati per consentire un libero accesso agli strumenti e agli allestimenti per la ricerca più sofisticati e aggiornati. Ciò darà alle menti più brillanti la possibilità di espandere le loro conoscenze scientifiche, favorendo la collaborazione, elemento fondamentale per le scoperte innovative. “La scienza non deve essere fatta in un silo”, la ricerca moderna è il prodotto dello scambio e della collaborazione e gli spazi di lavoro possono favorire questo processo. La possibilità di condividere le idee e costruire sul lavoro degli altri ha la stessa importanza che possedere la strumentazione più aggiornata. L’ambiente scientifico nel suo complesso può stimolare la creatività e favorire la ricerca; la struttura, la tecnologia e la configurazione dello spazio fisico in cui si lavora è dunque in grado di favorire la creatività e stimolare la ricerca e le scoperte.

The project aims to create suitable spaces for the planned activities, focusing on the needs and requirements of the areas reserved for research activities. If it is true that "free access creates free minds", the spaces that will host researchers and their materials, will contribute to give free access to research and share results within a functional and innovative workspace from an architectural point of view.

CeSAR (University Research Service Centre) and all other spaces of the complex have been designed to enable researchers to meet and discuss in functional and comfortable spaces. The environments of the new complex have been structured to allow free access to the tools and fittings for the most sophisticated and updated research. This will give the brightest minds the opportunity to expand their scientific knowledge, by promoting collaboration, the key to innovative discoveries. "Science should not be done in a silo," modern research is the product of exchange and collaboration and workspaces can facilitate this process. The ability to share ideas and build on the work of others is as important to have the latest equipment. The scientific environment as a whole can stimulate creativity and encourage research, structure, technology and configuration of physical space in which you work is thus able to foster creativity and stimulate research and discoveries.

Scheda progetto

Superficie
16.000 mq
Costo
€ 25.000.000
Data progetto
Data realizzazione
Localizzazione
Monserrato (CA)
Stato progetto
realizzato
Tipologia: cultura, uffici

39.2701148, 9.1208195

committente: Università degli Studi di Cagliari
1° premio al concorso di idee
progetto preliminare progetto definitivo e esecutivo: VPS, GPA Ingegneria, C.M. Engineering, Yellow Office