Campo scout internazionale

International scout camp

L'intervento, finalizzato all’arricchimento dell’offerta turistica del territorio, si localizza in un'area rurale caratterizzata da macchia mediterranea e aree boscate a quercia e prevede la localizzazione di un primo nucleo insediativo in grado di ospitare circa 100 scout, definendo inoltre le modalità e le tipologie per il futuro sviluppo del progetto.

Il progetto si struttura in un nucleo (il "branco") per 60 ospiti fino agli 11 anni di età, caratterizzato dalla presenza di due blocchi da destinare a dormitori, un blocco di servizi e un edificio destinato alla mensa, organizzati lungo la viabilità interna esistente e realizzati totalmente in legno.
Ulteriori 40 utenti saranno ospitati nell'area "reparto", costituita da piazzole per tende organizzate attorno al blocco servizi che in questo caso sarà ospitato in un edificio esistente.
Inoltre sarà presente uno spazio aggregativo e sociale, denominato "focolare", costituito da elementi lignei disposti intorno ad uno spazio centrale a sfruttare la naturale inclinazione del terreno e la suggestiva vista verso le alture circostanti.

L'intero progetto è improntato alla massima sostenibilità ambientale ed economica. Si tratta infatti di interventi interamente reversibili e caratterizzati da una ricerca spinta specialmente in termini di risparmio energetico (ampio uso di fotovoltaico e solare termico) e idrico (riduzione dei consumi e recupero delle acque), così come in relazione alla riciclabilità dei materiali e alle loro prestazioni termoigrometriche, oltre alla salubrità in relazione agli effetti sulla salute dei futuri utilizzatori (materiali a ridotte emissioni). 

Il progetto inoltre persegue con grande attenzione l'obiettivo dell'accessibilità allargata, garantendo la piena fruibilità in autonomia e sicurezza per tutte le fasce di utenti deboli di ognuna delle strutture e degli impianti previsti.

 

The intervention, aimed at enriching the local tourist offer, is located in a rural area characterized by Mediterranean scrub and oak areas and defines the location of a first settlement nucleus able to accommodate about 100 scouts, also defining the methods and types for the future development of the project.

The project is structured in a nucleus (the "herd") for 60 guests up to 11 years of age, characterized by the presence of two blocks to be used as dormitories, a service block and a refectory building, organized along the internal roads existing and made entirely of wood. A further 40 users will be hosted in the "unit" area, consisting of pitches for tents organized around the service block which in this case will be housed in an existing building. There will also be an aggregative and social space, called "camp fire", consisting of wooden elements arranged around a central space to take advantage of the natural inclination of the land and the suggestive view towards the surrounding hills.

The entire project is based on maximum environmental and economic sustainability. In fact, all interventions are entirely reversible characterized by a deep research driven especially in terms of energy savings (wide use of photovoltaic and solar thermal) and water (reduction of consumption and water recovery), as well as in relation to the recyclability of the materials and to the their thermohygrometric performance, in addition to healthiness in relation to the health effects on future users (materials with reduced emissions).

The project also pursues with great attention the objective of extended accessibility, guaranteeing full usability in autonomy and security for all groups of weak users of each of the structures and facilities envisaged.

Scheda progetto

Costo
€ 375.000,00
Data progetto
Data realizzazione
Localizzazione
Bitti (NU)
Stato progetto
in corso
Tipologia: spazi pubblici, sport

40.556640004947, 9.4019515595467

Progetto: Studio Professionisti Associati srl (capogruppo), Ing. Antonello Perino, Geom. Michele Muggianu, Geom. Fabio Mulas, Dott. Geol. Bruna Pendugiu, Arch. Davede Ferrai

Committente: Parco Naturale Regionale di Tepilora